L’IMMENSITà

Nella Roma degli anni settanta Clara e Felice Borghetti si trasferiscono in un nuovo appartamento insieme ai tre figli. Il matrimonio tra i due è in crisi e Clara si dedica interamente ai figli per compensare, anche se il rapporto con la figlia maggiore Adriana diventa presto teso. La dodicenne infatti non solo avverte le tensioni nel matrimonio dei genitori, ma comincia a mettere in dubbio la sua identità di genere, rifiutando il nome di Adriana e facendosi chiamare Andrea.